news

03.01 2022

Falso mito PET

«LE BOTTIGLIE DI VETRO SONO PIÙ ECOLOGICHE DELLE BOTTIGLIE PER BEVANDE IN PET!»

Falso! Nel 2014, dopo aver analizzato diversi imballaggi per bevande, l'Ufficio federale dell'ambiente ha pubblicato un relativo studio. Lo studio è giunto alla conclusione che, dal punto di vista ecologico, le bottiglie per bevande in PET sono comparabili alle bottiglie riutilizzabili di vetro. Sono stati presi in considerazione anche fattori come la protezione migliore per le bevande, l'iter logistico completo nella produzione, nella commercializzazione e nel riciclaggio degli imballaggi per bevande nonché l'attrattività per i consumatori.

A Personico, in Val Leventina, la Gazzose Ticinesi SA produce e commercializza la Fizzy, bibita senz'alcol tipicamente ticinese. Il nostro atout: l'acqua di montagna che sgorga in Val di Nadro.

Lampone

"La nostrana", tipica, amabile e genuina, al caratteristico aroma di lampone.

Lampone

La storia della gazzosa

La gazzosa è un'acqua zuccherata, aromatizzata e leggermente gassata, il cui nome deriva proprio da questa sua caratteristica, ossia dal termine gas. Era conosciuta anche come "champagne dei poveri" perché, essendo frizzante e aromatizzata, ricordava le bollicine dello Champagne e si beveva in occasioni speciali.

Dalle testimonianze raccolte, sappiamo che in Ticino esiste dal XIX secolo un metodo particolare di preparare la gazzosa che è rimasto in voga fino agli ultimi decenni del XX secolo, ma che oggi è caduto in disuso: l'ottenimento del gas attraverso la fermentazione naturale di un liquido zuccherato: sciroppo aromatizzato con limone ed aromi e acqua; lo stesso metodo è utilizzato anche con il mosto d'uva o di mele. Così si otteneva la gazzosa casalinga, o "champagne dei poveri" (per via della fermentazione naturale).